?

Log in

01 October 2016 @ 11:35 am
writing journal di cialy_girl, aggiornato di rado ma più o meno ancora vivo.

link utili » masterlist » tag list » claim » fandom & pairing
Tags:
 
 
Titolo: How all this, and love too, will ruin us
Fandom: Harry Potter
Beta: eowie
Personaggi: Ron Weasley, Hugo Granger-Weasley, Hermione Granger, Rose Granger-Weasley, Harry Potter, George Weasley
Pairing: Ron/Hugo
Rating: R
Conteggio Parole: ~14.420 (W)
Avvertimenti: Relazione grafica tra consanguinei (padre/figlio), Relazione adulto/minore (non faccio nemmeno il calcolo dell’età, sentite, non ho la forza), Hermione è cornuta come al solito, ma sono abbastanza sicura che questa volta sia peggio delle altre. Si limona e si angsta. #civediamoallinferno
Disclaimer: I personaggi della storia appartengono ai rispettivi proprietari e creatori, che ne detengono i diritti. Nulla di ciò è scritto a scopo di lucro.
Note:
VANESSA MIA, HAPPY BIRTHDAY!!!!!!!!!! ♥♥♥ Che dire, socia? Il tempo passa, ma per noi in realtà no e infatti siamo ancora qui, che è una cosa buona e giusta. Per cui eccomi a farti anche quest’anno degli auguri immensi. Sei happy? Spero che tu sia happy o che almeno lo diventerai passando del tempo con le tue care socie. u_u Io ti mando vagonate di amore e dell’incest, che mi sembra un appropriato & felice regalo di compleanno. O no?
• Detto ciò: surprais? Dimmi che ci avevi creduto quando ti ho detto che non avevo nessuna possibilità di scriverti la Ron/Hugo, perché ho tirato fuori tutti i miei acting skills (…va beh) per trickarti ben benino. Anche perché tu sei tipo partita a colpo sicuro, quindi trickarti era la mia sola alternativa. Però almeno quest’anno posso risparmiarmi di insozzare il mio wj con la faccia di Osha/Tonks e questo basta a rendermi una persona contenta.
• No, ma scherzi a parte: socia!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Spero che ti piaccia? Spero sia decente? Spero sia quello che volevi? Spero sempre tante cose, insomma.
• Che poi, io a questo punto dovrei spiegare da dove questa ship sia saltata fuori, ma la verità è che: non ne ho la più pallida idea. Ricordo solo che ad un certo punto ne stavamo parlando come una cosa che aveva senso e ragion d’essere, per cui eccoci qui. Temo anche sia stata una mia idea, quindi forse non posso nemmeno dare la colpa di tutto ciò a Vany come al solito? Che vita grama, mamma mia.
Va beh, il punto è: ormai aspettiamoci di tutto e non facciamoci domande.
• In realtà penso che sia nato tutto dalla lettura del Cursed Child (dove Hugo nemmeno c’è, ma tant’è); poi la fic in sé è nata con l’assistenza di Vany, che inizialmente mi ha aiutata un botto a far quadrare la cosa. Poi ho felicemente finto di aver dimenticato il 90% delle cose che mi aveva proposto, mentre in realtà avevo segnato tutto e stavo furiosamente lavorando per collegare i pezzi, trovare una conclusione degna e farne uscire, appunto, questo regalo di compleanno. Che genio del male che sono stata. *_*_*_*_*
• Poi va beh, io un giorno imparerò dai miei stessi errori e smetterò di cavare fuori progetti tanto vasti per i compleanni, che poi vanno drasticamente ridotti. Perché sì, ovviamente anche questa trama era immane e la fic finita aveva qualcosa come 4.000 parole in più? Però ho deciso che non mi andava di uccidere Alessia e quindi ho cuttato tutto. Sono stata brava e Ale è orgogliosa di me. ♥
• Però che si sappia che ho cuttato via James, Fred, Louis, Dom e Lily ed è stato drammatico.
• Ovviamente non c’è bisogno che io dica che amo Hugo come se fosse mio figlio, anche perché grazie all’inutilità della tRow, che ha preferito raccontarmi della figlia avuta da Voldemort alla veneranda età di 70 anni e dopo essere stato un’entità incorporea per 11, me lo sono dovuta inventare di sana pianta per cui bon, è mio figlio. Fine.
• La solita vagonata di ringraziamenti per Ale, comunque, perché è amabile, s’è sparata tutta ‘sta fic in pochissimo e mi ha lasciato dei commenti nel betaggio che come al solito mi hanno schiantata. La lovvo. ♥
• Il titolo è un verso di Richard Siken, da Crush, perché mi sono flippata a leggere sue quote oggi pomeriggio e ci ho perso un botto di tempo utile, per cui ho deciso che doveva uscirne un titolo. *_*” Ma fingiamo di aver fatto le cose stilose, quest’anno, dai.


“Vorrei che fossimo solo noi due,” soffia fuori, la frase che gli sale alla gola spontanea, del tutto improvvisa. Si morde un labbro perché il primo istinto, se potesse, sarebbe quello di rimangiarsela all’istante, mentre un brivido freddo di paura gli scorre lungo la schiena al pensiero di come suo padre possa intenderla. […] Nel retro della propria mente, quel mondo in cui esistono solo loro due prende forma: riesce a vedere il modo in cui si bastano, la totale assenza di rimpianti, di liti, di recriminazioni, di paura. “Saremmo felici,” si ritrova ad ammettere, rompendo appena il silenzio per mormorare un segreto che è unicamente per le loro orecchie.Collapse )
 
 
 
Titolo: Be mad, be insane
Fandom: Whiplash
Beta: vedova_nera
Personaggi: Andrew Neiman, Terence Fletcher, Jim Neiman, Carl Tanner; altri nominati più un fracca di oc a caso.
Pairing: Fletcher/Andrew
Rating: R
Conteggio Parole: 12.546 (W) (sparatemi)
Avvertimenti: va beh, avete presente il film? Ecco, ‘sta fic è peggio. È drammatica, c’è gente che si droga, c’è sesso gay e c’è gente che muore. Tutti gli ingredienti per un perfetto regalo di compleanno! No, seriamente, in questa fic la gente muore. Mi spiace? Ah, in più la fic è una future!fic, basata su un sacco di speculazione sul futuro dei personaggi.
Disclaimer: I personaggi della storia appartengono ai rispettivi proprietari e creatori, che ne detengono i diritti. Nulla di ciò è scritto a scopo di lucro.
Note:
BUON COMPLEANNO, ALEEEEEEEEEE ♥♥♥ Amata dolce, tanti auguriiiii! ♥_♥ Spero che tu abbia passato una bella giornata e che questo compleanno sia stato epico come ti meriti. Perché ti meriti cose epiche, bon, ho deciso e it is law. E niente, io ti avevo promesso che quest’anno mi sarei impegnate infatti mi sono impegnata!!!!!!! Forse troppo??? O forse male, visto ‘sto disastro di fic, ma pensiamo positivo. *_*_*_*
Niente, amata, io ho covato questa cosa dal lontano capodanno che abbiamo passato insieme e ci tenevo davvero tanto a regalartela, nonostante non sia esattamente un fandom che mi viene facile. Poi la cosa è palesemente degenerata e bon, non so cos’è successo. Comunque sia, spero che ti piaccia!!!!!!!!!!!! Spero che non ti distrugga troppo??? Non so, spero cose. *_*
ANYWAY, ti rimando una vagonata di auguri e di amore perché fanno sempre bene. I LOVE YOU, MY SOCIA!!!!!!!!!!!!!!!!
• No, ma seriamente, l’idea per questa fic è nata a capodanno, mentre ero con le socie, e tutto perché Vany mi ha parlato di ciò, quindi sostanzialmente è colpa sua. O colpa di tutte e tre che mi hanno tipo costretta a vedere questo film??? WYG, ci rendiamo conto???? Follia. E infatti hanno fatto il danno e ciao, Linda, ciao. È stato bello conoscerti.
• Comunque se tipo qualche mese fa mi avessero detto: “scriverai 548618 parole su Whiplash, un film con Vernon Schillinger dentro che sarà parte della tua ship” sarei tipo fuggita urlando.
• Invece ovviamente per Ale ho scritto su Whiplash, e su una ship con dentro Vernon Schillinger. THE THINGS I DO FOR LOVE. (No, ma serio, ho fatto bombare Vernon Schillinger. Io sono shockata.)
• L’hashtag di questo compleanno potrebbe essere #asessantannisibombaancora, cosa che potrebbe darci speranza per quando arriveremo a quel punto tanto ormai siamo lì eh.
• Cose tecniche sulla fic: essendo ambientata dopo il film, ho dovuto inventarmi di sana pianta tutto, compresa l’intera vita di Andrew dal JVC in poi. Per cui, ecco, giuro di aver fatto i compiti e aver studiato più per questa fic che per la mia tesi di laurea, ma l’ansia c’è e si vede. Sono un’esperta di jazz americano, adesso, btw. *infila gli occhiali da sole e guarda oltre l’orizzonte*
• Ah, Vany si merita tutto l’amore e i ringraziamenti del mondo perché è epica. ♥
• Titolo da qui.

Quando i battiti della tua batteria si dissolvono nell’aria, quasi gli riveli quel segreto che ti sembra aver appena scoperto – un piccolo ‘sono io. È me che hai sempre cercato’. Ma nel modo in cui ti guarda e, curvando appena le labbra verso l’alto, ti sorride, ti rendi conto che se n’è accorto anche lui.Collapse )
 
 
 
 
29 November 2015 @ 10:58 pm
Titolo: The weight of us
Fandom: Harry Potter
Beta: l’amabile eowie
Personaggi: Harry Potter, Ron Weasley, Ginny Weasley, Hermione Granger, più comparsate varie di Neville, Kingsley, i Weasley e altra gente, persino un OC. ò_o
Pairing: Ron/Harry con necessari accenni Harry/Ginny, Ron/Hermione e Harry/tizio a caso.
Rating: R
Conteggio Parole: Questa fic è “lunga come la quaresima, lunga come la fila per il bagno delle signore, come la coda in posta di Sabato mattina e per le casse al supermercato il giorno della vigilia di Natale, insomma, tutte queste cose qui” [cit. Ale]. Cioè, 17.146 (W)
Avvertimenti: Harry e Ginny bombano on screen, che mi pare una cosa non adatta ai deboli di cuore, per cui vi avviso per tempo. E bombano anche Harry e Ron, se no pareva brutto. Ron e Hermione invece no, grazie al cielo non sono ancora caduta così in basso.
Disclaimer: I personaggi della storia appartengono ai rispettivi proprietari e creatori, che ne detengono i diritti. Nulla di ciò è scritto a scopo di lucro. Sì, ma a sto punto e dopo tutta ‘sta fatica vendimeli, J.K., vendimeli.
Note:
AMATISSIMA VANY, BUON COMPLEANNOOOOOOOOHHHH!!!!!!!!!!! ♥♥♥♥♥♥♥♥♥
Socia mia!!!!!!!!! Spero che tu abbia passato una buonissima giornata e che il tuo compleanno finora sia stato grandioso come l’unico e solo Oracolo si merita e che gli acciacchi della vecchiaia non si siano fatti sentire troppo oh oh oh *dondi*. Che dire a parte che TI AMISSIMO SEMPRE e che ti auguro di compiere tredici anni per molto tempo ancora. E per il resto niente, siccome in questi mesi non ho avuto veramente niente da fare e stavo tipo tutto il giorno a casa a girarmi i pollici, mi sono detta: perché non scrivere a Vany un romanzo? Così, giusto per cambiare. Quindi eccomi qui. *_* Spero che ti piacerà almeno un po’ e che boh, non cascherai dal sonno a metà sfiancata dalla lunghezza estrema? Ecco.
• Cheppoi, testimone Ale, la scelta per il regalo di quest’anno è ricaduta su questa fic proprio perché era già plottata (avevo anche la parte iniziale? Praticamente una goccia nell’oceano, ma va beh), i pg mi vengono facili e mi serviva appunto qualcosa da scrivere che non mi costasse troppissima fatica, dato il periodo particolarmente incasinato. (Infatti mi sono sentita anche in colpa perché stavo scrivendo qualcosa di cui Vany già conosceva la trama?? Ma!!! Era l’unica alternativa per fare in tempo!!! Peccato che poi non ho quasi fatto in tempo comunque, ahah, sono una grande.)
Comunque sia, sono state le ultime parole famose. Come al solito ci azzecco sempre nelle mie previsioni, olè.
• Come risultato, la fic è stata ridotta drasticamente perché ovviamente doveva esserci molta più roba, ma per questioni di tempo ho dovuto fare dei tagli. Spero comunque che sia una cosa decente, insomma, e soprattutto un bel regalo per la socia. ♥
• Intanto scrivo queste note alle 16:02 e posso dire che finora la socia non ha indovinato. Ma!!! Non voglio gioire troppo presto, perché temo sempre nel colpo Oracoloso dell’ultimo minuto, per cui intanto mi preparo una bella faccia Oshosa per lei, giusto per. Aggiornamento delle 22:40: NON L’HAI INDOVINATA, NON L’HAI INDOVINATA, AH AH AH.
• Poi va beh, fatemi solo più dire che non è davvero una sorpresa che la fic più lunga della storia mi sia venuta fuori su HP e su Harry e Ron. Cioè, dai, sono prevedibile.
• E niente, non ho niente da dire, perché che cavolo si può dire su una fic immensa già? Niente, ho scritto troppo, basta, levatemela di torno, non la voglio più vedere.
• Però no, voglio far notare al mondo che dopo quasi dieci anni di carriera nel mondo delle fanfic di HP ho fatto bombare Harry con la sua fidanzata canon, in più in occasione del compleanno di Vany. Cioè, due cose più assurde non si possono sentire, eppure!!!
• E un piccolo (ma in realtà immenso) ringraziamento per Ale, comunque, che oltre a sorbirsi le mie pare si è betata 17.000 parole di fic in pochissimi giorni, che non mi pare un lavoro da poco. Grazie, Ale. T_T
• Titolo dall’omonima canzone Sanders Bohlke che è la canzone di Harry e Ron, via.
• Ah ma una cosa da dire ce l’ho!!!!!!! Però è spoiler quindi la trovate alla fine.


Harry cerca di ricordare l’ultima volta che sono stati così vicini e tutto ciò che gli viene in mente è una notte nella foresta e un bagno in un lago gelido, le braccia di Ron che lo stringevano così forte da spezzargli il respiro che aveva appena riguadagnato. Adesso si sente quasi come allora, come se avesse appena rischiato di affogare nell’acqua ghiacciata.Collapse )
 
 
 
 
22 March 2015 @ 09:32 pm
Titolo: Come back (when you can)
Fandom: The Walking Dead
Beta: vedova_nera
Personaggi: Rick Grimes, Daryl Dixon; nominati Carl, Lori, Michonne, Shane, Carol, Merle, e altra gente che boh
Pairing: Rick/Daryl; riferimenti vari ed eventuali che non vi sto a dire \O/
Rating: Pg15
Conteggio Parole: 6.746 (W)
Avvertimenti: Sono uomini che ci danno \O/ also ci sono parti what if/au
Disclaimer: I personaggi della storia appartengono ai rispettivi proprietari e creatori, che ne detengono i diritti. Nulla di ciò è scritto a scopo di lucro.
Note:
HAPPY BIRTHDAY, ALESSIAAAAAAAAHHHH!!!!!!!!!! Amata, augurissimi di cuore!!!!!!!!!!!!!!! Spero che tu abbia passato una meravigliosa giornata e che questa serata trascorsa in nostra compagnia sia persino migliore. ♥ E!!!! Vorrei dire cose ed essere emotional, perché oggi ho tipo realizzato che ci conosciamo da otto anni???? O una roba così???? Ma mi conterrò, perché alla fine ci interessa di leggere di uomini un po’ lerci che bombano evitando di essere zombificati, mica siamo qui per le mie chiacchiere, giusto? Giusto!!!!!!!!!!!!!!!!! Però ti lovvo tanto tanto tanto. ♥ INSOMMA, AUGURISSIMI E TANTO AMOREEEEEEEEEEEEEEH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ♥
• Vogliamo ridere? Vogliamo. Scrivendo questa fic dovevo necessariamente citare quanto accaduto nel telefilm durante il periodo trascorso alla prigione, sì? Ebbene, dovete sapere che la mia memoria in merito è very schifosa, perché ricordavo tre cose: Lori che sclerava, Rick che curava i maiali e la terza nemmeno me la ricordo più, vedete un po’ voi. Così ho chiesto a Vany informazioni e lei mi ha brillantemente ricordato il telefono con cui Rick sclerava!!!!! Di Daryl invece non ricordavamo niente, a parte che scappava appena poteva, così la conclusione della socia è stata che Daryl ha amato la prigione anche meno di lei, visto che non è pervenuto.
In pratica, anni dopo odiamo ancora la prigione. La prigione non è esistita. Cos’è la prigione?
• Poi dovete anche sapere che durante la scrittura di questa fic sono stata colta da crisi mistiche per cui urlavo su whatsapp: IO NON LI SO SCRIVERE, COSA STO FACENDO, e Vany non so come mi ha sopportata e incoraggiata, e io le sono molto grata, vi dico ciò. ‘Na pazienza, ha avuto.
• Comunque è vero che non li so scrivere e ancora oggi non so cosa sto facendo.
• Ah, si sappia anche che un uccellino (cioè sempre Vany) mi ha detto che Ale aveva giusto giusto pensato di scrivermi una Rick/Daryl per lo scorso compleanno e per un momento abbiamo riso tanto all’idea che quasi quasi ci regalavamo la stessa cosa anche quest’anno. ALESSIA, SIAMO DUE GENI. *_*
• Tanto per la cronaca, ho smesso di sapere i congiuntivi.
• Va beh, mo basta, andate a leggere di uomini lerci che trombano (ma poi in realtà non trombano nemmeno tanto in ‘sta fic perché sono cretina. E comunque quando trombano si sono lavati, sappiatelo).
• Il titolo viene dai Barcelona. Che non c’entra niente, ma mi ero rotta e il tempo stringe.


È teso e Sophia è appena scomparsa, è solo normale volere che il suo gruppo sia al sicuro. Soprattutto la sua famiglia. E soprattutto Daryl.Collapse )
 
 
29 November 2014 @ 09:24 pm
Titolo: Stay with me
Fandom: Harry Potter
Beta: eowie
Personaggi: Sirius Black, James Potter, Remus Lupin, Peter Minus, Lily Evans; menzione di tanti altri.
Pairing: James/Sirius
Rating: Pg15
Conteggio Parole: ~9.294 (W)
Avvertimenti: Bombano \O/ E va beh, c’è gente che muore, ma avete visto di chi parliamo, ye?
Disclaimer: I personaggi della storia appartengono ai rispettivi proprietari e creatori, che ne detengono i diritti. Nulla di ciò è scritto a scopo di lucro.
Note:
Questa nota è importantissima e va letta prima di ogni altra cosa. Collapse )
• Detto ciò: BUON COMPLEANNO, VANYYYYYYYYYY!!!!!! ♥♥♥. Amatissimaaaaaa, spero che questa giornata sia stata stupenda e continuerà ancora meglio (soprattutto grazie alla presenza mia e di Ale, ovviamente. Mica cazzi) e che questo regalo ti faccia contenta. Io ci ho provato a sorprenderti, ma nulla posso contro le tue doti da Oracolo e ciò mi rende molto triste. Ma!!!! Spero comunque che ti piaccia e ti gasi, visto che è il tuo OTP otpissimo e essere riuscita a scriverti su di loro mi rende molto gioiosa. u_u
• TI AMISSIMOOOOOOOOH!!!!!!!!!!!! /voce che si spande fino alle Alpi/
• Comunque niente. Io questa fic la amo, è brutto da dire? Però la amo e mi sono divertita e ho amato scriverla in generale, quindi spero proprio che la socia l’ami a sua volta. ♥ (È che io la amo ancora, ‘sta gente, ma tanto. E scrivere di loro mi fa, boh, bene all’anima o una roba così.)
• Ad usare i soprannomi dei Marauders in italiano comunque non ce la faccio, non ce la faccio proprio, per cui quelli soli sono in inglese e pazienza.
• Ah, in tutto ciò dovete sapere che questa fic è tornata dal betaggio con UN PEZZO IN MENO!!!!!!! Che non si sa come, Ale si è abilmente persa mentre la betava. Come sia successo è un mistery che sarà oggetto della prossima puntata di Voyager, ma sappiate che la simpatica vicenda s’è conclusa nel migliore dei modi – ovvero per fortuna io correggo il file originale, invece che quello betato, così ho potuto accorgermi. Sennò ridevamo, insomma.
• Titolo da Stay with me dei No, canzone abilmente paccata a Vany stessa che boh, per ‘sti due ci stava da dio, non so che altro dire.


James, non riesci a smettere di guardarlo: le guance arrossate e gli occhi umidi, gli occhiali che continuano a scivolargli sul naso e i capelli sempre più scomposti e informi, perché continua a passarci le mani per tirarli indietro. È l’estate più bella della tua vita e lui è la persona più importante del mondo: queste due cose ti sono improvvisamente così chiare e lampanti che quasi esplodi dalla voglia di dirglielo.Collapse )